News

OZONO E GENGIVE

OZONO E GENGIVE

  • Vieni a scoprire la Terapia con OZONO per la salute delle tue gengive.



    1) PARODONTITE è l'alterazione del sistema di sostegno dei denti (osso, gengive, attacco connettivale e cemento radicolare) con sanguinamento, infiammazione e retrazione gengivale, distruzione dell'osso circostante e nelle fasi più avanzate dondolamento e perdita dei denti (PIORREA).

    È ormai riconosciuto che le parodontopatie favoriscano aterosclerosi, infarti, ictus, diabete e come succede nel controllo del colesterolo e della pressione può prevenire i danni cardiovascolari.

    La causa principale dell'insorgere della Parodontopatia è il sopravvento di batteri già esistenti nel cavo orale sulle nostre difese anticorpali.


    2) I FATTORI DI RISCHIO sono scarsa igiene, presenza di tartaro non eliminato periodicamente, predisposizione familiare, fumo e alcuni farmaci. Va detto subito che è una malattia incostante che può guarire ma non del tutto.

    La presenza di BATTERI nella malattia PARODONTALE producono delle tossine che ledono l'attacco gengivale e il sigillo della gengiva intorno al dente creando così l'ingresso batterico sotto gengiva e dando inizio alla formazione della tasca parodontale dove i batteri si possono insinuare e moltiplicare senza che il paziente possa più rimuoverli con lo spazzolino.

    Si creano così i RADICALI LIBERI e INFIAMMAZIONI che non restano localizzati a quel sito ma entrano nel circolo ematico.


    3) PULIZIA E IGIENE ORALE. Il primo intervento fondamentale è l'ablazione del tartaro sopra e sotto gengiva e la levigatura delle radici.

    Un nuovo aiuto oggi ci arriva dall'Ozono è un completamento all'avanguardia delle manuali terapie e spesso aiuta l'intervento chirurgico. 

    L'Ozono è un potentissimo battericida senza alcuna resistenza, è antinfiammatorio e riduce i radicali liberi, stimola la circolazione nei tessuti lesi e ne migliora la circolazione.

    È un gas presente in natura e privo di effetti collaterali, non da allergie, non ha controindicazioni e la sua efficacia è scientificamente documentata.

    Nell'esperienza data dai casi affrontati nel nostro studio possiamo affermare che l'Ozono è un alleato fondamentale nella cura della malattia parodontale e in tutto l'ambito odontoiatrico riducendo al minimo l'invasività del trattamento.


    4) COME AGISCE L'OZONO: quando i microbi entrano in contatto con una quantità sufficiente di gas Ozono questo esplica la sua azione sterilizzante attraverso l'ossidazione quindi le pareti cellulari dei microbi vengono DECOMPOSTE così che i microbi vengono attaccati anche nel loro DNA e RNA al punto di riuscire ad uccidere VIRUS e BATTERI.

    L'azione dell'Ozono è molto rapido impedendo così l'innescarsi del processo infiammatorio.

    Nell'area trattata viene generata una concentrazione elevata, ma un basso volume di Ozono.

    Gli effetti di disinfezione dell'Ozono sono di lunga durata ed evita i problemi legati ad un abuso di antibiotici.

    Indicato anche nella prevenzione della malattia parodontale grazie alla sua attività antimicrobica ovvero la capacità di OSSIDARE i precursori BIO-MOLECOLARI (le tossine microbiche) implicate nelle malattie parodontali e grazie alle sue proprietà curative e rigenerative a livello tissutale aiuta il paziente a migliorare le proprie difese immunitarie contro gli agenti batterici responsabili della parodontoriatria.

    Nella pratica Odontoriatica l'Ozono si forma dall'ossigeno a contatto con una piccola scarica elettrica che riempie la molecola di Ossigeno stabile formata da 2 atomi di ossigeno, quindi si formano 2 RADICALI di OSSIGENO che reagiscono a loro volta con la molecola di O2 nell'ambiente formando l'Ozono O3, la molecola di Ozono è altamente instabile e tende a decomporsi in una frazione infinitesimale di un secondo liberando ossigeno molecolare più stabile e ossigeno atomico altamente reattivo. 


    O3   ○○○ → O2  ○○+ ○


    L'unica possibilità di immagazzinare l'Ozono è trovare catene lipidiche insature con doppi legami come l'olio di semi di girasole.



    5) ACQUA OZONIZZATA l'ozono ha la capacità di rompere i CLUSTER ovvero le molecole di acqua quindi da 3 cluster avremo 20/21 molecole di acqua così i nuovi cluster verranno meglio assorbiti dall'organismo e dall'intestino.


    L'ozono è 120 volte più antibatterico del cloro. Oggi tutte le piscine olimpioniche vengono ozonizzate per la sicurezza degli atleti inoltre l'acqua diventa più limpida e più leggera.

    L'ozono essendo altamente instabile non lo ritroviamo nell'organismo mentre gli altri metalli entrano nelle cellule inquinando la cellula e riducendo la sua capacità.


    Il GENERATORE DI OZONO utilizzato in campo odontoiatrico è all'avanguardia e di ultima generazione: produce ozono puro in un'area focalizzata specifica per trattamenti medici con una concentrazione variabile, in base alle problematiche alle problematiche da trattare, da 10 fino ad altri 100 mg/ml.

    La capacità, dell'ozono puro, di disinfettare da funghi, virus e batteri lo rende un preziosissimo alleato nel trattamento di tutte le patologie odontoiatriche causate da batteri anche come  prevenzione di carie, gengiviti, parodontiti ma anche come miglioramento dell'esito chirurgico in estrazioni e posizionamento di impianti.

    Allevia immediatamente dal dolore e usato su Afte o Erpes.


    TRATTAMENTO DELLE PARODONTITI 

    IL GENERATORE DI OZONO permette di raggiungere i siti sottogengivali  dove ha origine la malattia parodontale convertendo direttamente li l'ossigeno in ozono quindi riduce immediatamente il sanguinamento e l'infiammazione, inoltre la scarica di corrente elettrica attiva il flusso linfatico.



Studio Dentistico dr. Dino Azzalin / Via Manzoni 22 / 21100 Varese / Tel. +39 0332 831660 / P.I. 01512220128